Education

These pages are available in Italian only.

 


Il Laboratorio di Geomatica fornisce supporto alle attività didattiche per i corsi di laurea triennale e magistrale.

Di seguito è riportato l’elenco degli insegnamenti attualmente attivi nei piani di studio della facoltà di Ingegneria.

Corsi per la Laurea Triennale in Ingegneria Civile e Ambientale:

Corsi per la Laurea Magistrale In Ingegneria Civile e in Ingegneria per l’Ambiente e il Territorio:

 


Il Laboratorio di Geomatica offre anche la possibilità di realizzare relazioni finali e tesi di laurea in numerosi settori:

      • valutazione della qualità di numerose tecniche di rilevamento: misure topografiche tradizionali, posizionamento satellitare, fotogrammetria aerea o da drone, lidar
      • processamento e filtraggio di dati laser scanner
      • mappe 3D dell’edificato e applicazioni (catasto fotovoltaico)
      • GIS: gestione dai spaziali, geostatistica, webgis
      • Digital globes (come Google Earth) e nuove forme di informazioni geografiche
      • acquisizione ed analisi di varie tipologie di immagini da drone


Teoria e Pratica del Rilevamento GPS

Docente: Marica Franzini
Crediti formetivi: CFU 6

Obiettivi:
Il corso fornisce nozioni di Geodesia e GPS/GNSS. Gli obiettivi sono: comprendere i principi di funzionamento dei sistemi GNSS; apprendere le principali tecniche di posizionamento; saper pianificare, eseguire ed elaborare semplici rilievi GPS; comprendere i sistemi di riferimento coinvolti.

Programma del corso:

  • I sistemi GNSS
    • Cenni storici
    • Principali caratteristiche
    • Le costellazioni di satelliti, i segmenti di controllo ed utilizzo
    • La struttura dei segnali
    • Principi di posizionamento con misure di codice e di fase
  • Tecniche di posizionamento:
    • Posizionamento assoluto o Point Positioning: concetti, vantaggi e svantaggi
    • Errori di posizionamento
    • Precise Point Positioning
    • Posizionamento relativo: concetti, vantaggi e svantaggi
    • Schemi geometrici, tempi di stazionamento
    • Posizionamento differenziale: concetti, vantaggi e svantaggi
    • Evoluzione del posizionamento differenziale: da RTK a NRTK, tipologie di soluzioni, protocolli di misura
  • Sistemi di riferimento e infrastrutture geodetiche:
    • Cenni alle superfici di riferimento: geoide ed ellissoide
    • Cenni alle proiezioni cartografiche: UTM, Gauss-Boaga
    • Sistemi di riferimento principali: WGS84, PZ90, Roma40, ED50
    • Infrastrutture geodetiche principali: ETRF89, ETRF2000
    • Reti di stazioni GNSS permanenti
    • Trasformazione tra sistemi di riferimento
  • Rilevamento GNSS:
    • pianificazione ed esecuzione di semplici rilievi
    • elaborazione e compensazione di dati GPS
    • analisi dei risultati

Tipologia delle attività formative:

  • Lezioni (ore/anno in aula): 45
  • Esercitazioni (ore/anno in aula): 0
  • Attività pratiche (ore/anno in aula): 0

Materiale didattico:

E’ possibile trovare tutto il materiale didattico sul portale KIRO dell’Università di Pavia (http://idcd.unipv.it/)

Torna su


Fotogrammetria, Lidar e GIS

Docente: Vittorio Casella
Crediti formetivi: CFU 6

Obiettivi:
Nella parte dedicata al rilevamento l’obiettivo del corso è rendere gli studenti consapevoli delle potenzialità e delle caratteristiche di due primarie metodologie per l’acquisizione dei dati territoriali su media/larga scala: la fotogrammetria, analitica e digitale, e il laser scanning. Obiettivo delle seconda parte è fare degli studenti degli esperti di alcune importanti tecniche per la gestione ed elaborazione dei dati territoriali, come il DTM, le ortofoto e, parzialmente, i GIS.

Programma del corso:

  • Trasformazione di coordinate:
    • sistemi sinistrorsi e destrorsi, chiralità, matrici di rotazione
    • trasformazione di coordinate nel piano
    • trasformazione di coordinate nello spazio
    • aspetti convenzionali
  • Fotogrammetria:
    • cenni alla storia della disciplina, etimologia
    • schema di una camera fotogrammetrica
    • principio di collinearità ed equazioni di collinearità
    • parametri che governano il blocco fotogrammetrico
    • orientamento interno dei fotogrammi
    • triangolazione aerea
  • Lidar:
    • principi di funzionamento
    • principali caratteristiche
    • parametri che governano il rilievo laser
    • misura della riflettività
  • Sistemi di riferimento:
    • superfici di riferimento
    • proiezioni cartografiche
    • principali sistemi di riferimento di interesse in Italia
  • Prodotti cartografici:
    • cartografia tradizionale
    • cartografia numerica vettoriale
    • cartografia raster
    • ortofoto
    • modelli digitali (DTM, DSM, DEM)
  • GIS – Geographical Information System
    • i GIS e l’informazione geografica
    • principali prodotti gestiti da un GIS

Tipologia delle attività formative:

  • Lezioni (ore/anno in aula): 42
  • Esercitazioni (ore/anno in aula): 6
  • Attività pratiche (ore/anno in aula): 0

Materiale didattico:

E’ possibile trovare tutto il materiale didattico sul portale KIRO dell’Università di Pavia (http://idcd.unipv.it/)

Torna su